Vai al contenuto
breadcrumbs home » Articoli » Vaporizzatori Cannabis

Vaporizzatori Cannabis

Vaporizzatori

 

Differenze tra Vaporizzatori a convezione, conduzione e ibridi

 

In commercio esistono molte marche e tipologie di vaporizzatori per Cannabis, ma quali sono le differenze, negative e positive di ognuno di essi? Scopriamo insieme tutti i PRO e i CONTRO dei vaporizzatori a convezione, a conduzione e gli ibridi, ovvero un mix delle due tecnologie (conduzione e convezione).

 

 

Vaporizzatori a Convezione

 

Nei vaporizzatori a convezione il calore avvolge la materia vegetale, scaldandola.

La materia vegetale viene posta sopra ad una specie di grata posta all’interno del vaporizzatore per non essere a contatto con la fonte di calore.

In questo modo quando la materia vegetale viene avvolta dall’aria bollente, essa si scaldi senza bruciare.

Quindi i vaporizzatori a conduzione garantiscono un vapore pulito, senza combustione e un sapore molto più gradevole rispetto ai metodi come cartina, bong, pipa, ecc..

 

 

Vaporizzatori a Conduzione

 

Per quanto riguarda i vaporizzatori a conduzione invece la materia vegetale è a contatto con la fonte di calore, ovvero quando si accende e raggiunge la temperatura adatta, la materia vegetale a contatto con la fonte di calore si scalda come una bistecca sulla griglia e il vapore che ne deriva, sarà la vostra fumata.

Per questa caratteristica vengono considerati leggermente inferiori rispetto al primo tipo perché il vapore che produce è di qualità leggermente inferiore.

Maggiore compattezza e minor costo sono le migliori caratteristiche di questi vaporizzatori.

 

 

Vaporizzatori Ibridi

 

I vaporizzatori ibridi, come si può immaginare dal loro nome, sono dotati di un mix delle tecnologie a convezione e a conduzione per ottenere il vapore.

Fondamentalmente cercano di racchiudere tutti i PRO delle due tecnologie, immettendole in un unico vaporizzatore.

Sono facili da utilizzare e arrivano velocemente alle temperature richieste dalla vaporizzazione e il vapore è di qualità migliore.

Le uniche negatività sono le dimensioni maggiori e il consumo più alto di energia.

 

 

In conclusione, se volete fumate da sommelier, vi consigliamo di scegliere un vaporizzatore a Convezione!!

 

Grazie a tutti i lettori e coltivatori che ci seguono, se avete dubbi o consigli scriveteci sulla nostra pagina Facebook ! !

Se vi è piaciuto l’articolo andate a lasciarci mi piace e visitate la nostra pagina Facebook e il nostro sito ! ! !

 

!  !  !  S T A Y  H I G H  !  !  !

 

Non ci riteniamo responsabili dell’uso che farete di queste informazioni le nostre guide/articoli hanno puro scopo informativo, in alcuni paesi compresa Italia l’uso e la coltivazione di cannabis è illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la https://houseofcannabis.it/disclaimer/
Anche se per nostra pura convinzione un’uso ricreativo occasionale o medico e non a fini di spaccio è del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link http://freeweed.it/

 

 

Bobmarij

Bobmarij

Bobmarij. Attivista Pro Legalizzazione dal 2014 , Distribuisce Informazioni e Cannabis in Tutto il Globo.

Lascia un commento

HouseofCannabis