home » Blog » Trattamenti odori piante di Cannabis – Guida Indoor

Trattamenti odori piante di Cannabis – Guida Indoor

  • 4 min read

Come controllare l’odore delle piante di Cannabis?

 

Installare filtri a carbone con tubi fonoisolanti o utilizzare gel appositamente studiati per il trattamento dell’aria, è indispensabile.

La fase più critica, per gli odori, è la fase di fioritura. Quando i fiori maturano e sprigionano quell’aroma tanto delizioso per noi amanti della Cannabis.

Naturalmente se si abita in un paese in cui autoprodursi Cannabis è legale sarà più facile tenere sotto controllo più fattori, come i vicini o le autorità in caso si abiti invece in un paese dove l’autoproduzione è illegale (COME IN ITALIA).

Quindi, detto questo, andiamo a vedere tutte le possibili opzioni per il trattamento degli odori e le loro eventuali differenze.

 

 

Filtro ai carboni attivi,Ona naturali e ozonizzatore – come utilizzarli?

 

Oltre al fattore rischio, controllare gli odori e quindi l’aria, è indispensabile anche per il controllo di temperatura e umidità che sono importantissime in tutte le fasi della coltivazione.

Prima di iniziare con le varie soluzioni, la cosa essenziale da fare è installare estrattore con tubo fonoisolante e tutto il materiale necessario per una coltivazione BASE, andate a vedere la nostra guida su come allestire una grow box.

Adesso vediamo le opzioni.

 

FILTRO AI CARBONI ATTIVI: Il filtro ai carboni attivi funziona solo collegato ad un aspiratore con una condotta. Dispositivo circolare contente carboni attivi che catturano gli odori nell’aria facendola fuoriuscire inodore. Secondo il nostro parere il filtro ai carboni attivi, in una coltivazione indoor, è indispensabile. Ottimo prodotto, duraturo, e ricambiabile con una spesa minima (i carboni attivi). Per la scelta delle dimensioni del filtro i fattori da tenere in considerazione sono: la grandezza della grow box, il numero di ventilatori e quello delle piante.

ASSORBIMENTO ODORI ONA: Una scelta secondaria o in aggiunta al filtro ai carboni attivi è l’utilizzo di ONA naturali antiodore. Si trovano in forma gel, liquida e solida. Solitamente si utilizzano fuori dall’ambiente di coltivazione ma è possibile mettere la forma solida (in quantità giuste) dentro il filtro per assicurare un odore 100% pulito e con un aggiunta di profumo. Per maggiori informazioni o per acquistarli visitare il loro sito ufficiale.

IONIZZATORE: L’oionizzatore è stato studiato appositamente per sanificare gli odori all’interno della stanza di coltivazione. Infatti mettendolo dentro la grow box, l’oionizzatore, produrrà ozono fortissimo disinfettante dopo il fluoro. Quindi in combinazione con un filtro ai carboni attivi assicurerete un aria pulita e profumata dentro e fuori la grow box.

 

A voi la scelta per gli acquisti!

 

Grazie ai lettori e i growers che ci seguono, se avete qualche dubbio o consiglio, scriveteci pure sulla nostra pagina Facebook ! ! !

Se vi è piaciuto l’articolo e avete la possibilità, lasciateci un Like sulla nostra pagina Facebook ! ! !

 

 !  !  !  S T A Y  H I G H  !  !  !

 

Non ci riteniamo responsabili dell’uso che farete di queste informazioni le nostre guide/articoli hanno puro scopo informativo, in alcuni paesi compresa Italia l’uso e la coltivazione di cannabis è illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la https://houseofcannabis.it/disclaimer/
Anche se per nostra pura convinzione un’uso ricreativo occasionale o medico e non a fini di spaccio è del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link http://freeweed.it/

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.