Quando Tagliare la Cannabis

Ciao a tutti in questo articolo faremo una rivisitazione di un vecchio articolo e spiegheremo quando tagliare la cannabis e raccogliere i frutti di questa pianta.

Stato di Maturazione Dalle Foglie Gialle

 

Una pianta di cannabis quando raggiunge lo stato di maturazione presenta vari aspetti il primo è la colorazione delle foglie che lentamente diventano gialle , le prime foglie su cui si manifesta sono le foglie grandi poi quelle medie ed infine le foglie piccole.

Se si lascia maturare troppo la cannabis le foglie piccole potrebbero diventare troppo gialle e compromettere il risultato finale .

Quello delle foglie gialle oltre ad essere un aspetto e anche un requisito fondamentale per l’aroma ed il gusto, questo perché le foglie gialle indicano che la pianta sta assorbendo i suoi ultimi nutrimenti da tutte le parti della pianta.

Quindi quando si taglia le foglie grandi e medie devono essere gialle mentre quelle piccole devono essere verdi oppure avere solo la punta verde.

Il funzionamento e semplice non essendoci nutrimenti in eccesso l’unica cosa che rimane quando si taglia la cannabis è una piccola parte di nutrimenti clorofilla ed i principi attivi della pianta, in questo modo si potrà eseguire un’essiccatura ad ok.

Il problema di coltivare con molti fertilizzanti e che questo aspetto non si manifesta sempre, ma sopratutto non si manifesta in coltivazioni con dosi massicce di nutrimenti, per risolvere questo problema si esegue un flusch.

Il flush o lavaggio finale consiste nel mettere a digiuno la pianta nelle ultime due settimane di fioritura in sintesi non mettere fertilizzanti nell’acqua , gli unici fertilizzanti che si possono dare in questa fase sono gli enzimi che aiutano a metabolizzare gli ultimi nutrimenti.

Il discorso naturalmente diventa più complesso parlando di coltivazioni idroponiche ed aeroponiche dove il sostentamento delle piante e proprio nel acqua per questo e stato creato l’articolo lavaggio finale (Flusch)

Il flusch chiaramente e una pratica che va fatta prima della fine del ciclo e che permette di eliminare la concentrazione di fertilizzanti in eccesso, ma sopratutto di ritrovarsi con le foglie gialle per il giorno in cui si deve tagliare la cannabis.

Stato Di Maturazione Dai Pistilli

 

 

 

 

 

Nelle due foto si può notare la perdita di peso che riguarda la stessa cima prima e dopo l’essiccatura ma sopratutto la colorazione generale dei pistilli della cima.

E vero le foglie gialle sono un aspetto ed anche un requisito della maturazione ma non sono tutto, il secondo aspetto e più preciso nel trovare lo stato di maturazione .

Questo aspetto riguarda i pistilli della pianta, i pistilli sono quei filamenti che vengono fuori dal bocciolo del fiore nel corso della maturazione, inizialmente partono con un colore bianco e piano piano mentre si procede nella maturazione i pistilli cambiano colore e diventano color ambra oppure arancioni.

Mentre nel loro stadio finale di appassimento diventano marroni.

Lo stadio di maturazione ideale e il color ambra, il fatto e che non tutti i pistilli avranno lo stesso stato di maturazione perché molti pistilli nasceranno anche nelle ultime fasi della pianta e quindi saranno bianchi.

Il metodo migliore diventa quindi raccogliere affidandosi ad un altro tipo di aspetto di cui parleremo alla fine , questo metodo quindi non e preciso per determinare il giorno del raccolto ma ci aiuta a sapere quando la pianta sta entrando nella sua ultima fase di maturazione.

Per questo molti coltivatori fanno partire il flusch quando il 50% dei pistilli e diventato ambra.

Stato Di Maturazione Dai Tricomi

Il terzo aspetto e quello più importante ma sopratutto professionale, tenendo sempre in considerazione che le foglie devono essere gialle i pistilli devono aver iniziato la maturazione si incomincia a guardare l’aspetto dei tricomi.

resinathc

I tricomi sono ghiandole che contengono il thc e che indicano quando la cima ha raggiunto il suo massimo picco di thc, hanno un grandezza che varia dal mezzo millimetro a molto meno e per questo devono essere osservati con una lente di ingrandimento tipo quelle da gioielliere.

Per considerare i trocmi bisogna tener presente che ogni parte della pianta può avere uno stato di maturazione di verso in quanto le parti più basse si sviluppano con una settimana o due di ritardo.

Quindi è indispensabile osservare la parte alta e poi quella bassa per determinare quando raccogliere.

Il colore di questo tricoma ha tre fasi

  1. Colore trasparente il tricoma ha poca percentuale di thc variabile ma bassa, raccogliere in questo momento renderà di meno e con una potenza inferiore
  2. Colore lattiginoso il tricoma ha il suo massimo potenziale di thc, raccogliere in questo momento renderà nella media la potenza sara: alta ,celebrale, euforica e veloce.
  3. Colore ambra il tricoma sta lentamente trasformando il thc in cbn, raccogliere in questo momento renderà il massimo nel fattore peso ,la potenza sara; alta ,narcotica e da viaggio nel divano per intenderci.

Purtroppo sapendo questo la maggior parte dei coltivatori commerciali raccoglie nel momento più redditizio che è quello in cui i tricomi sono color ambra, per questo motivo tutte le varietà di cannabis che trovate nel mercato nero hanno un effetto narcotico che non piace a tutti

Pero questo tipo di prodotto e molto utile per andare a letto e dimenticarsi dei dolori vari.

Il momento migliore anche se i gusti potrebbero essere diversi diventa raccogliere quando il 50 % dei tricomi diventa color ambra in questo caso si avrà una cannabis in via di mezzo e un rendimento abbastanza alto senza perdere potenza o rendimento.

Il Boom Della Resina

Per boom di resina si intende quel momento della maturazione in cui una determinata genetica sviluppa una forte produzione di resina ,questo momento dura un paio di giorni e si manifesta circa una settimane prima del raccolto finale.

In questo bum si possono vedere le piante completamente ricoperte di resina , si può notare questo momento soltanto se si sta fortemente a contatto con le piante quindi tutti i giorni nella fase finale.

La particolarità sara quella di avere foto con luci spente con cime brillanti , questo momento e il massimo punto di forza del thc quindi se si taglia nel ultimo giorno di questo bum si avrà un prodotto con il massimo di resina nel peso totale.

Questo momento però non e ideale per il peso delle cime che nella settimana successiva aumenterà di molto, per questo bisogna tagliare in questa fase soltanto in casi particolari in cui il prodotto finale verrà poi trasformato mediante estrazione in preparati.

Quindi quando tagliare la cannabis?

 

In pratica si osservano i pistilli e quando iniziano a spuntare quelli ambra si parte con la fase di flusch ma bisogna anche tenere conto del tempo che è passato dal inizio della fioritura .

Dal flusch alla fine devono passare minimo due settimane, in questo periodo si inizia a guardare lo stato di maturazione dei tricomi e quando avranno raggiunto quello desiderato sarà il momento di tagliare.

Il taglio può essere fatto in due parti quindi avere due raccolti da un ciclo ma di questo parleremo nel prossimo articolo.

In un altro articolo potete vedere come tagliare e preparare la cannabis per l’essiccaggio .

Ciao a tutti e alla prossima se ti è piaciuto l’articolo metti un mi piace sulla pagina Facebook la puoi trovare cliccando sulla linguetta a destra

Per eventuali errori o domande contattatami sulla pagina Facebook oppure commenta

Non mi ritengo responsabile dell’uso che farete di queste informazioni la mia guida e i miei articoli sono a puro scopo informativo in alcuni paesi compresa italia l’uso e la coltivazione di cannabis è illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la disclaimer

Anche se per mia pura convinzione un uso ricreativo santuario o medico non ha fini di spaccio è del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link

 

nv-author-image

samuel alamia

Rispondi