Vai al contenuto
breadcrumbs home » Articoli » ragno rosso come eliminarlo

ragno rosso come eliminarlo

Il ragno rosso al contrario di quello che si puo pensare è un acaro e non un vero e proprio insetto.

Oggi vediamo cosa è il ragno rosso e come eliminarlo dalle nostre coltivazioni.

il ragno rosso può portare diverse difficolta alla nostra coltivazione in principio questo acaro incomincia a mangiare le foglie danneggiandole e pizzicandole ripetutamente.

questo tipo di acaro vive in colonie che forma nei pressi degli internodi creando delle specie di sacche fatte di tela proprio come i ragni , per questo il nome ragno rosso.

quando le piante sono completamente infestate le foglie tenderanno a piegarsi verso il basso e si vedranno dei filamenti che le piegano.

a questo punto l’infestazione sarà nella sua fase avanzata e le migliaia di ragni rossi che vivranno sulla pianta la uccideranno lentamente.

per questo motivo e molto importante prevenire questo tipo di infestazione che è molto difficile da debellare.

come riconoscere il ragno rosso

i ragni rossi sono molto piccoli essendo acari hanno le fattezze di uno spillo e sarà difficile vederli se non con lenti o con un occhio molto attento.

per riconoscerli nei primi stadi basta osservare le punture che lasciano sulla pianta.

il ragno rosso pizzica le foglie lasciando puntini molto sottili, sono simili alle carenza di calcio.

se notate molti puntini bianchi o gialli sulle foglie allora e sicuramente ragno rosso.

inoltre sotto le foglie noterete delle piccole uova, il ragno rosso depone le proprie uova sotto le foglie, sono un più grandi del ragno stesso e ben visibili ad occhio nudo.

quando noterete anche piccoli filamenti che collegano i lembi delle foglie avrete la certezza che sono loro, il ragno rosso crea delle ragnatele per spostarsi sulla pianta.

Come prevenire il ragno rosso

il ragno rosso è un acaro che prolifera in determinati habitat, si prolifera solo in determinate situazioni.

esempio con temperatura al di sopra dei trenta gradi e ama il clima secco con poca umidita.

avere una buona umidità nella fase vegetativa puo contrastare il suo proliferarsi, averla in fioritura non è una buona cosa per il nostro tipo di piante.

il ragno rosso attacca di solito piante già malate o con carenze nutritive avere piante sane e un ottima prevenzione

per prevenire il ragno rosso si puo usare un repellente o insetticida come il Piretro oppure l’olio di Neem che ricopre le foglie non permettendo la puntura dell’insetto.

di solito questi due repellenti bastano ma se si vuole essere sicuri di non avere infestazioni allora si puo usare Abamectina che è la molecola che uccide il ragno rosso in tutti i suoi stadi.

un trattamento preventivo ogni mese partendo dalla seconda settimana è una buona norma.

Abamectina è molto potente e non dovrebbe essere respirata, areate bene gli spazi e usate mascherine adatte per questo tipo di trattamenti se la utilizzate.

le infestazioni di ragno rosso in fase avanzata

Avete notato che la vostra coltivazione è infestata dal ragno rosso ma ve ne siete accorti in una fase avanzata, esempio la pianta è già molto danneggiata oppure si vedono diverse ragnatele.

in questi casi le cose che si possono fare sono due, se la coltivazione non è in fioritura allora potete ancora riprendere la pianta con due soluzioni.

se la pianta è in piena fioritura dovrete utilizzare un metodo naturale per non rovinare il fiore della pianta (guardate il prossimo paragrafo)

la prima soluzione in vegetativa è prendere la pianta se questa sta in vaso e immergerla a testa in giù in una soluzione di acqua e piretro, queste immersioni affogano i ragni rossi vivi ma non uccidono le uova.

siccome le uova stanno al disotto della foglia mettendole a testa in giù sarà più facile lavare le piante con uno spruzzino oppure con un getto di acqua non troppo forte.

la soluzione del lavaggio funziona anche in terra ma è più complicata e dovrà essere molto accurata , questa soluzione è la meno chimica perché la seconda è utilizzare un acaricida.

Abamectina elimina il ragno e le sue uova debellando l’infestazione nel giro di tre settimane o un mese circa, bisogna ripete i trattamenti ogni 7 10 giorni circa.

Il composto va miscelato con acqua e spruzzato con uno spruzzino sulle piante, cercate di colpire la parte sotto delle foglie dove vivono le uova.

potete farlo spruzzando le pianta dal basso verso l’alto oppure mettendo le piante a testa in giu.

metodi naturali per controllare il ragno rosso

il ragno rosso come tutti gli insetti ha i suoi nemici naturali, nelle coltivazioni indoor questi possono venire a mancare e per questo motivo il ragno rosso puo proliferare più del dovuto.

I nemici del ragnetto rosso sono i seguenti: Acari FitoseidiTisanotteriColeotteri Coccinellidi.

potete acquistare questi insetti anche da internet ma se potete trovateli vicini è meglio, nel viaggio potrebbero morire.

Phytoseiulus per esempio è il suo nemico migliore perché si ciba di ragni e larve per vivere, il problema è che bisogna creare un habitat adatto a Phytoseiulus e non più al ragno rosso.

per esempio se utilizzate il piretro e poi utilizzate Phytoseiulus questo morirà essendo un insetto è più esposto a gli insetticidi e non potrà fare il suo lavoro.

oppure cercate di soddisfare le esigenze di temperatura e umidita per questo tipo di insetto.

potete anche usare le coccinelle ma vi servirà una casetta per coccinelle da piazzare vicino alla pianta.

inserite le coccinelle nella casetta e chiudete la pianta in una Growbox o in una stanza troveranno il ragno rosso e le piante da sole.

questi metodi sono molto complicati e non debellano istantaneamente il ragno rosso ma posso aiutarvi a tenerlo controllato in fase di fioritura .

i metodi naturali non si usano come prevenzione indoor perché gli insetti che si cibano di ragno rosso non potrebbero vivere se non ci fossero altre infestazioni in corso.

in questo articolo abbiamo visto vari metodi per eliminare il ragno rosso il migliore di tutti rimane sempre la prevenzione.

Bobmarij

Bobmarij

Bobmarij. Attivista Pro Legalizzazione dal 2014 , Distribuisce Informazioni e Cannabis in Tutto il Globo.

Lascia un commento

HouseofCannabis