Vai al contenuto
breadcrumbs home » Articoli » Tutto sul PH Cannabis Idroponica

Tutto sul PH Cannabis Idroponica

Il PH Della cannabis Idroponica é un valore dell’acqua che determina la sua acidità o alcalinità.

Nelle coltivazioni idroponiche e un fattore molto importante se non essenziale per determinare la salute della pianta.

Se non conoscete il PH vi consiglio di coltivare in terra per evitare tutti i problemi di carenze che riscontrerete senza gestire il PH.
 
il PH della cannabis idroponica determina l’assorbimento di fertilizzante da parte della pianta.

in pratica alcuni nutrimenti o fertilizzanti disciolti nell’acqua sono disponibili con valori di acidità più alti mentre alcuni sono più disponibili con valori più bassi.

Un valore errato di PH può portare alla morte o ad una cattiva coltivazione con scarsi risultati proprio perché la pianta non assorbe i nutrienti necessari.

e infatti quando si coltiva senza regolare il PH si va incontro a delle carenze oppure a delle malattie.

anche gli insetti attaccano meglio una pianta con un valore di PH errato per questo motivo dovrebbe essere la base di partenza.

Il PH è un termine tecnico che sta per (acidità ho alcalinità)  della soluzione idroponica e il suo valore va  da 0 a 14  ed e diviso in scala.

  1.  1  = acida
  2. 14= alcalina
  3. uguale ha 7 o vicina si dice neutra

La scala non e una scala normale ad ogni punto si moltiplica l’acidità ho l’alcalinità  per 100.

  • ha 9  = 1000 alcalina
  • ha 8 = 100 alcalina
  • ha 7 =  0 neutra
  • ha 6  =100 acida
  • ha 5 = 1000 acida

E cosi via e per questo che sarà  un fattore molto importante.

Il ph della cannabis idroponica deve stare  tra i (5.4 e 6.5 ) andando verso il 5 si rischia un eccesso di ferro, superando il 6,8 si rischia uno scarso assorbimento di micronutrienti .

PH Cannabis Idroponica Asserbimento

Come potete vedere in foto abbiamo queste barrette dove Nitrogen sta per Azoto mentre Iron sta per ferro.

La base é molto semplice i macronutrienti come :Azoto Fosforo e Potassio vengono assorbiti meglio con un PH Alcalino Cioè alto.

Mentre alcuni Micronutrienti Come : Ferro, Manganese, Boro, Rame E zinco Vengono assorbiti meglio con un PH Più acido.

Esempio se si guarda la tabella i Macronutrienti vengono assorbiti sempre meno andando vero un acidità di 4,5.

Escludendo fosforo che viene assorbito meglio con un PH Più acido e azoto che viene assorbito in entrambi i modi.

Per questo motivo e bene tenere un valore che sia una linea Che comprenda un buon assorbimento di tutti i nutrimenti evitando carenze e piante non sane. 

Nelle coltivazioni idroponiche con radici immerse in acqua, il valore di PH e differente da quello in terra.

Questo perché non ce la terra come mezzo di scambio fra radici e fertilizzanti.

Misurazione E strumenti PH Cannabis Idroponica

PH Cannabis Idroponica

Per misurare il PH Dell’acqua esistono diversi strumenti come: Le cartine tornasole, i tester Elettronici e i Tester Liquidi.

Le Cartine Tornasole sono delle semplici cartine dove il colore della cartina specifica la gradazione di PH.

Essendo Il Colore variabile all’occhio risulta uno strumento non molto preciso e da evitare per le coltivazioni idroponiche.

ma è uno strumento che non ha bisogno di alcuna calibrazione e poco costoso per questo motivo vi consiglio di averle e usarle sempre come conferma di una corretta calibrazione.

i Tester PH digitali sono la cosa migliore per le coltivazioni idroponiche questo perché sono molto precisi e vi possono dare valori esatti.

ma fate molta attenzione perché dopo poco tempo potrebbero Perdere la calibrazione e darvi un valore errato.

Per questo consiglio le cartine tornasole come metodo di conferma.

Qui Un link calibrazione per i tester digitali una guida all’uso.

Come regolare il PH Cannabis Idroponica?

Per aumentare il PH o diminuirlo ci sono acidi che non intaccano le radici delle piante e vanno usati in dosi molto basse con i contagocce.

Sconsiglio Di usare metodi casalinghi come soluzioni che solitamente si usano sulla terra.

Questo tipo di soluzioni organiche come limone o altro rischiano di creare ristagni, alghe o ancora peggio di creare delle reazioni con altre sostanze presenti nella soluzione.

Usate gli acidi specifici per ogni fase perché ci sono quelli per la vegetativa e quelli per la fioritura.

Il metodo migliore per regolare il PH a mano è usare un contagocce o bicchierino graduato

Guida regolazione ph passo passo

  1. immergere il PH tester nella soluzione nutritiva o fissare il tester in modo che la punta stia immersa nel liquido,
  2. miscelare la soluzione nella vasca con un mestolo ho azionando  la pompa del acqua senza far passare la soluzione nel condotto dei tubi in base al sistema vasi : Dwc, Nft , Passivo o a Goccia
  3. Leggere le misurazioni
  4. Se il PH è  basso tipo (4) useremo PH+ acido per la fase vegetativa o fioritura
  5. Se il PH è alto tipo (8) useremo PH –
  6. L’acido che useremo per aumentare o diminuire il PH va dato in dosi molto basse
  7. Iniziate gradualmente ad aggiungere acido partendo da 1 ml a 10 ml in base alle dimensioni della vasca
  8. Se non si muove aumentare le dosi di acido e meglio considerare che all’inizio la soluzione assorbe l’acido quindi potrebbe avere poco effetto sul valore, il cosi detto (effetto tampone )
  9. mentre continuando a dare acido l’effetto tampone sparirà e l’acido avrà più effetto sul valore del PH, quindi ci si potrebbe ritrovare nella situazione in cui poche goccia aumentano  il valore
  10. Per questo motivo diminuite le dosi gradualmente mentre lo aggiungete se vedete che il valore si sposta di molto.
  11. se sbagliate non potrete tornare indietro usando l’acido inverso altrimenti rischiate reazioni e quindi dovrete fare la soluzione della vasca da capo.
  12. Settare il valore su 5.8
  13. Dalla 2° settimana settare il valore su una base che ci permetta un margine di tempo in pratica  il sistema vasche nel corso del tempo tenderà ad aumentare o diminuire il PH questo lo si saprà solo dopo qualche tempo
  14. Se si vede che il valore del PH  tende ad alzarsi nel tempo è meglio settare il valore più basso di 0.2 cioè (5.6)
  15. Se tende ad abbassarsi aumentarlo a (6.0)

Tutto questo perché cosi facendo si aumenterà il tempo in qui la soluzione nel corso del tempo stia a valore ottimale (5.8)

Di solito il PH in coltivazioni idroponiche tende ad alzarsi molto velocemente questo pero dipende da vari fattori

Per diminuire questo processo Si può aggiungere una pompa dell’aria al sistema vasche questo comporterà un PH che non si alza più di tanto oppure un processo inverso ( il PH tenderà ad abbassarsi)

Si può regolare questo processo diminuendo e aumentando l’aria in entrata nella soluzione nutritiva in pratica

Più aria = meno PH

Meno aria = più PH

Questo succede perché l’ossigeno che è presente nell’aria,  viene miscelato con l’acqua dalla pompa con pietra porosa e si sviluppano processi chimici che diminuiscono il PH.

Con questo metodo potrete avere una soluzione nutritiva ossigenata il che comporta un maggiore assorbimento di nutrimenti e uno sviluppo migliorato ed in più avrete un PH stabile.

Regolatore PH Cannabis Idroponica Automatico

regolatore ph Automatico

Oltre a regolare il PH manualmente tutte le volte, possiamo dotarci di un sistema che regoli il PH ogni qualvolta questo superi un determinato valore.

Questo tipo di regolatore PH automatico e un sistema elettronico per la regolazione del PH.

Una pompa viene collegata alla tanica di acido meno o più, in base alla tendenza della vostra vasca.

E un tubo porterà questo acido nella vostra vasca aggiungendo gradualmente acido per portarlo a valore corretto.

Un consiglio che vi posso dare è di non usare acido puro nella tanica di assorbimento ma di diluirlo con acqua ad EC zero osmotica o demineralizzata.

Una diluizione del 80/20 acqua/acido andrà bene, la pompetta lavorerà poco di più ma sarete sicuri che il valore si sposterà gradualmente e consumerete meno acido.

potete arrivare a diluizioni ancora maggiori se il vostro impianto contiene poca acqua esempio 20 litri o anche meno.

l’attrezzo contiene anche una sonda per PH che dovrà essere inserita nella vasca ricordate di inserire sempre solo la parte di vetro e non tutta la sonda

Questo tipo di accessori vi consente di regolare il PH ma non solo perché se trovate la giusta diluizione potrete aggiungere anche acqua e tenere cosi l’impianto sempre in funzione.


Ringraziamenti Dove Trovarci

Grazie A Tutti I Lettori E Growers Che Ci Seguono, Se Avete Dubbi O Consigli Scriveteci Sulla Nostra Pagina Facebook ! !
Potete Trovarci Anche Tramite Instagram Dove Postiamo Periodicamente Foto Delle Nostre Coltivazioni
Se Invece Volete Ricevere Tutti Gli Articoli Recenti Vi Basterà Seguirci Su Twitter Facebook Oppure Iscrivervi Alla Newsletter .

! ! ! S T A Y H I G H ! ! !

Non Ci Riteniamo Responsabili Dell’uso Che Farete Di Queste Informazioni I Nostri Articoli Hanno Puro Scopo Informativo, In Italia La Coltivazione Di Cannabis A Basso Tenore Di Thc E Normata Dalla Legge 242 2016 Piu Informazioni Riguardanti La Coltivazione Potete Ricavarle Dalla Nuova Disclaimer

Se Siete Interessati A Normare La Cannabis Ad Alto Tenore Di Thc Qui Trovate Il Gruppo Dedicato

HouseofCannabis