Ci sono vari modi per estrarre tutto l’olio dalla cannabis, si può usare l’alcol oppure vari gas  come il butano etano ecc.

Con estrazione BHO si intende è quel metodo basato sui gas, di solito si ha un cilindro con da una parte la valvola per l’entrata del gas, mentre nell’altra estremità del tubo viene posizionata una griglia con  tappo che trattiene il materiale vegetale all’interno del tubo.

Il materiale vegetale puo essere secco o bagnato e meglio sbriciolarlo per agevolare il processo che si sviluppa dentro l’estrattore BHO.

Il funzionamento e piuttosto semplice ,  il THC e CBD o la resina diventano solubili quando vengono a contatto con gas come butano etano etere, mentre non diluiscono la clorofilla ed altro materiale vegetale contenuto nella pianta di partenza , questo consente di avere un prodotto finale eccellente.

Con le estrazioni BHO si può avere un olio con percentuale di THC o CBD ed elementi attivi della pianta molto alta.

Quale Parte della Pianta Utilizzare?

Si possono usare tutte le parti della pianta togliendo le radici quindi, qui sotto elenco le parti.

  1. Le cime contengono molto olio e resina e questo è risaputo
  2. Al secondo posto troviamo tutte quelle fogliette che vengono eliminate quando si pulisce la cannabis per produrre erba di buona qualità
  3. Infine si possono usare semi, gambi e le foglie più grandi che contengono una piccola percentuale che varia dal 2% al 10% della massa quindi su 100g di materiale circa 2/10G di olio, in questo senso bisogna valutare se conviene estrarre perché una bomboletta di gas per estrazione costa 15 euro circa

Estrattore BHO Fai Da Te In Acciaio

Esistono vari estrattori in commercio quelli di vetro sono i più economici ma di solito contengono poco materiale, poi ci sono gli estrattori in acciaio che arrivano ha contenere 100g di materiale ma sono molto costosi, una marca molto rinomata e la Dexso un estrattore professionale che contiene molto materiale.

Questa marca oltre a produrre ottimi estrattori produce un gas che ha una miscela non inquinante e darà un’olio di ottima qualità.

Infine troviamo gli estrattori fai da te per chi ha un pochino di manualità , costruirne uno è molto semplice, basta usare un tubo da idraulica con due tappi alle estremità.

Il tubo sotto in foto e un tubo da 3/4 filettato potete scegliere sul posto la grandezza del tubo esistono anche da 1/2 o più grandi,

Più li prendete grandi e lunghi e più materiale conterranno non esagerate con le grandezze .

Potete trovare questi tubi presso qualsiasi grosso distributore di ferramenta, vi serviranno anche due tappi come questi in foto sotto.

Il tappo in questione come si vede a la parte filettata interna e andrà perfettamente a combaciare con il tubo.

Se scegliete un tubo di 3/4 dovrete prendere due tappi di 3/4 e cosi via se prenderete un tubo con filetto di 1/2 o più grandi.

Insieme a questo materiale dovete acquistare anche tre punte per ferro acciaio con le seguenti misure.
  • punta da 1,5 mm
  • punta da 5 mm
  • punta da 12 mm

Costruiamo un Estrattore BHO

La costruzione di questo estrattore e molto semplice , prendete i due tappi che avete acquistato.

il primo tappo va forato al centro con la punta da 1,5 mm, mettete il tappo in morsa o usate un supporto per aiutarvi a forarlo servirà chiaramente un trapano anche manuale.

Il foro da 1,5 mm serve per far entrare il gas delle bombolette e sarà la parte superiore del nostro estrattore.

Il secondo tappo invece va forato sempre al centro del tappo prima con la punta da 5 mm poi con la punta da 12mm , usate sempre la morsa se possibile per evitare di dover tenere tappo e trapano in mano.

Se non avete mai forato nulla con il trapano vi do due piccoli consigli, il primo e prendere un una punta di ferro non quella del trapano, ma una qualsiasi cosa appuntita poggiarla nel punto esatto dove dobbiamo forare e con un colpo di martello segnare il punto, quel segno farà in modo che la punta rimanga ferma quando forate e non scappi a destra o sinistra.

Se non avete morse in casa appoggiate il tappo da forare su una superfice piana, tipo un pezzo di legno e dategli una paio di martellate in modo da fissarlo sul legno questo vi consentirà di forarlo in buona sicurezza.

Dopo aver eseguito i fori i tappi sono pronti per il montaggio sul tubo , la parte inferiore avrà il foro di 12mm e quella superiore di 1,5 mm.

Dovete mettere una retina nel tappo che ha il foro più grande per far in modo che il materiale non scappi fuori quando estraete.

queste reti potete trovarle sia in ferramenta ma anche dentro i Growshop se ne avete uno vicino.

Che gas usare per Un Estrattore BHO?

Il gas che viene usato da sempre è il butano perché non inquina il risultato finale e costa poco, la Dexso ha un gas l’etere dimetilico che sembra essere migliore ma costa poco più del butano classico.

Il butano e il classico gas per accendini ma non e consigliabile usare quello classico perché potrebbe contenere impurità o scorie, usate solo gas certificato per quell’uso , potete trovarlo in Growshop oppure su internet.

Precauzioni  Per Estrazione

Ricordatevi che state lavorando con un gas che è molto infiammabile quindi lavorate all’aperto non usate cappe aspiratrici o altro.

  1. Usare dei guanti da carpentiere eviterà il congelamento delle vostre mani quando estraete
  2. Se avete un estintore tenetelo a portata di mano
  3. Non fumate durante il procedimento e fate fare lo stesso hai presenti
  4. Non lavorate in vicinanza di fiamme libere centrali termiche o cabine elettriche
  5. E una possibilità molto remota ma vestiti di pile o sintetici potrebbero provocare una scintilla oltre a prendere fuoco in un lampo, usate roba di lino o cotone.

Procedimento Per Estrazione

  1. Prima di partire essiccate per due settimane minimo tutto il materiale , l’importante è che il materiale sia friabile quindi completamente secco
  2. Dopo aver seccato tutto si sbriciola finemente il materiale in questo modo si agevola il processo che avviene dentro il tubo.
  3. Preparate i guanti il tubo e una scodella o un piatto di ceramica piano
  4. Riempite tutto il tubo con il materiale e comprimete leggermente eliminando gli spazi vuoti dentro il tubo, in questo modo il gas passerà in ogni parte del tubo estraendo tutto l’olio disponibile.
  5. Posizionate il tubo con la parte della griglia sopra il piatto di ceramica e tenetelo alzato leggermente utilizzate i guanti per tenere il tubo perché potrebbe congelarsi.
  6. Poi inserite il gas dentro il tubo nella parte alta tenete la bombola attaccata all’estrattore BHO fino quando tutto il gas e fuoriuscito dal basso insieme all’olio.
  7. In alcuni estrattori come quelli professionali si può staccare la bomboletta dall’estrattore prima del uscita di tutti i gas , ma nella maggior parte bisogna tenerla premuta fino alla fine.
  8. Alla fine sul piatto troverete il famigerato olio

Decarbossilare l’olio o No?

La decarbossilazione è quel procedimento che prepara l’olio, l’erba e le parti vegetali per essere ingerita in altre parole l’olio e altre sostanze provenienti dalla cannabis contengono molto THCA CBDA che deve essere scomposto in THC o CBD

In caso contrario l’ingerimento darebbe scarsi risultati oltre il fatto che le ghiandole della pianta sono urticanti se ingerite crude.

Quindi decarbossilare diventa utile quando vogliamo ingerire la sostanza ma si può usare anche per preparare l’olio ha fumate dolci.

Come decarbossilare l’olio di Cannabis

Mettete tutto l’olio in un pentolino ha fiamma bassa lasciate bollire e mescolate per eliminare le bolle che fuoriescono,  quando non fa più bolle o dopo cinque minuti avete finito e potrete usare l’olio per qualsiasi ricetta .

Consiglio!! quando consumate sostanze a base di cannabis gustatevi una parte del preparato e poi aspettate,  gli effetti potrebbero manifestarsi dopo 15 /30 minuti .

non esagerate perché sono sostanze concentrare e potreste avere effetti indesiderati.

Grazie a tutti e alla prossima.


Aggiornato 26/06/2022 : P

Se ti e piaciuto l’articolo metti un mi piace sulla pagina Facebook o Twitter a te non costa nulla , per noi è molto!!

Per eventuali errori o domande contattateci!

Commentate! non ce bisogno di registrazione o email se avete bisogno di aiuto ce il modulo fai una domanda.

Non mi ritengo responsabile dell’uso che farete di queste informazioni la mia guida e i miei articoli hanno puro scopo informativo in alcuni paesi compresa italia l’uso e la coltivazione di cannabis è illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la disclaimer.

Anche se per mia pura convinzione un uso ricreativo santuario o medico non ha fini di spaccio è del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link http://freeweed.it/

houseofcannabis

Samuel Alamia fondatore di houseofcannabis. Attivista pro legalizzazione dal 2014 , distribuisce informazioni e cannabis in oltre 20 paesi nel mondo.