home » Blog » Led Per Coltivazione Funzionano? Project 342 Test

Led Per Coltivazione Funzionano? Project 342 Test

  • 13 min read
led per coltivazione resa 1

Led per coltivazione funzionano?

In questo articolo andremo a spiegare la tencologia led da quella primitiva a quella avanzata e andremo a rispondere a una domanda che in molti si fanno i led funzionano oppure no?

Questa è una domanda da un milioncino di euro , abbiamo cercato le risposte per molto tempo e oggi finalmente la abbiamo!

I led per coltivazione funzionano? si ma dipende di quale led parliamo!

Esistono molte tipologie di led che sono stati sviluppati nel tempo da quelli per vegetativa a quelli per fioritura, la prima tecnologia utilizzava led totalmente bianchi con spettro molto simile alle lampade mh quindi 4/5000 kelvin funzionavano bene in vegetativa però non erano adatti alla fioritura.

Quindi si e pensato che  utilizzando colori diversi come le hps si potesse usare i led anche i fioritura , per questo e stato cambiato il colore prendendo il blu e il rosso e combinando questo due tipi di led creando un led viola.

Il risultato è un led che non produce abbastanza potenza perche il cambiamento di colore del led diminuisce di molto la potenza in uscita, il risultato è un led si adatto per fioritura pero poco potente.

Questo led per coltivazione ha dei piccoli difetti il primo è che non ha abbstanza potenza ha parità di watt confrontandoli con hps infatti il risultato e simile, secondo punto il fiore assumeva strane forme colorazioni e non soddisfaceva del tutto ….

Per intenderci funzionano pero rimangono fuori dai 2g/ Watt i led cinesi e sopratutto i led viola rosssi e colorati di belle tonalità che pero non sfruttano completamente la fotosintesi della pianta in pratica valgono come le hps se non meno…

E vero gli studi confermavano teoricamente che la fotosintesi sfruttasse certe lunghezze d’onda appunto rosso e blu, il par Acronimo di (Radiazione fotosinteticamente attiva) misurava proprio quelli che si traduce in energia che utilizza la pianta per tutti i suoi processi.

Ma gli studi teorici non sono stati confermati poi dalla realtà per i vecchi led in quanto il rapporto di g/w consumato era pari alle hps per questo molti coltivatori sono rimasti delusi dalla falsa pubblicità di 2g/w  e sono tuttora delusi dai led di bassa e media categoria ed efficenza..

Ora la storia e cambiata tramite nuovi studi e sopratutto test sul campo abbiamo constatato di persona che questo nuovo modello di led ha un rapporto massimo di 1,7 g/Watt in confronto alle hps che hanno un rapporto di 0,8 g/Watt medio questo si traduce in risultato doppio medio.

In Cosa Consiste Il Project 342

La nuova tecnologia di Led per coltivazione sfrutta un chip di alta gamma per l’appunto con efficienza par dai 2,2 hai 2,6 micromol di energia watt consumato , mentre le Hps hanno un efficienza di 1.3 micromol per watt consumato questo si traduce in ..

Le hps erogano molta meno energia di un led di ultima generazione , oppure un led di ultima generazione eroga dal 100 al 120% di energia in piu..

Questa nuova tencologia ha uno spettro luminoso tendente al bianco con gradazione kelvin 3000/3500 k per questo possiede anche le tonalita rosse e blu e verdi solo che non sono visibili ad occhio nudo.

La sostanziale differenza è che il led con questa tonalità kelvin non soffre del calo di potenza dovuto al colore che in uscita e tendente al bianco , pero lo spettro luminoso e completo quindi possiede sia i rossi che i blu e tanti altri colori di cui la pianta ha bisogno.

I led per coltivazione di vecchia generazione avevano una luce di colore viola mentre questi hanno una luce di colore bianco con sfumature rosse poco visibili.

Ha parita di lumens emessi tra un led di vecchia generazione e un Project 342 non c’è confronto,  infatti i nuovi led sono persino piu potenti delle hps e questo puo essere visto ad occhio nudo confrontandoli la luce emessa e visibilmente piu potente..

 led Project 342 Vs Cob Citizen Clu048

Ora mettiamo a confronto due tipologie di led per coltivazione molto efficienti a confronto il cob citizen clu048 e il Project 342

Il cob citizen ha un rendimento di 2,25 micromol per watt questo perchè è sfruttano pienamente tutto il loro potenziale elettrico e per questo perdono un po in efficienza riscaldandosi anche se ben dissipati.

Mentre il project 342 hanno un efficienza di 2,6 micromol per watt emessi quindi sono piu performanti perche utilizzano molto meno del loro potenziale elettrico cedendo meno calore e diventanto piu efficenti da questo punto di vista.

Sicuramente avere un cob che è un concentrato avrà un effetto meno penetrante perchè essendo tutto in un unico punto luce si disperde mentre le piastre sono più penetranti.

Quello che è certo è che con questa tipolia di led per coltivazione partendo da 450w è possibile penetrare il primo metro di coltivazione senza problemi per questo entrambi sono comunque avantaggiati a un hps…

Qui sotto il video della misurazione par dei cob citizen..

HPS versus PROJECT 342 led il test!

Abbiamo elencato tutti i dati alla mano la teoria e una cosa ma la pratica è meglio! Come è possibile misurare l’efficienza della luce emessa da una lampada?

la maggiorparte delle persone risponderebbe i lumens perche siamo abituati ad usare questo confroto su tutti i tipi di lampadine pero i lumens in realà sono la luce che è visibile all’occhio umano quindi non serve a nulla avere una lampada con alti lumens per coltivare e poco par.

Per questo e stato sviluppato un nuovo sistema di misurazione il par,  quindi abbiamo preso un misuratore di par per misurare l’efficenza di questi led per coltivazione .

Il par Come accenatto prima è la quantita di energia che viene resa disponibile da una lampadina per la coltivazione quindi la sua potenza o energia erogabile per fotosintesi cloforiliana.

TEST PROJECT 342 (515 Watt)
Abbiamo preso questo misuratore di par ed effettuato una misurazione su una growbox da 120 per 120 con un led  a piastra Da 500 w con distanza di 45 cm e il risultato è stato quello che vedete nello schemino qui sotto

In pratica in tutti i punti dove vedete un valore e stato posizionato il sensore e rilevato il campo par di energia..

Questo tipo di schema e valido sia per i cob che per le piastre l’unica differenza tra le piastre e i cob,  e che i cob erano a 30/40 cm dal suolo mentre le piastre a 45/55.

Ora analizzando lo schema si puo notare che il valore e leggermente piu alto al centro mentre cala di poco hai lati quindi la copertura par è totale .. tra i 750 e i 1000 par al centro pero bisogna considerare che la box era vuota…

Per questo quando sarà piena il par si stabilizzerà ha 900 circa su ogni punto perche le lampade avranno meno contatto per via delle piante che le dividono, in questo caso la luce riflessa al centro sarà minore e il risultato sarà un tappeto da 900 par circa.

Avere 900 par in ogni punto vuol dire avere piante uguali al centro e hai lati ma sopratutto non avere punti morti e quindi un assorbimento maggiore da parte delle piante, perche è evidente le foglie sono in tutti i lati e non solo al centro…

Oltre questo il totale di par e un bel 18000 considerando tutti i punti messi insieme quindi non considera ogni centimetro della box.

Ora passiamo all analisi dello spettro che viene efettuato dal produttore del led nella immagine qui sotto

In questa immagine si puo vedere che lo spettro dei led è completo e quindi molto simile a quello del sole questo consente di avere una produzzione maggiore e un assorbimento maggiore di nutrimenti.

Ma sopratutto il led utilizza le giuste lungheze d’onda eliminando il superfluo.

Qui sotto potete vedere il video del test par del project 342 a 55 cm invece che 45 quindi leggermente piu alto però sempre potente.

HPS TEST (600 Watt)

Ora abbiamo preso sempre i valori nominali di una hps 600W e misurato il valore di par disponibile in qualche punto per conferma ad una distanza di 60 cm distanza consigliata per questo tipo di lampada  realizzando questo schemino.

Ora si puo notare che i contorni posso essere molto piu bassi del centro e che sopratutto le cifre sono molto inferiori come efficenza, ma la cosa piu importante e il totale che e di soli 12250.

per risolvere a questa complicanza le hps possono essere dotate di un buon riflettore che potra direzionare parte del energia centrale e superiore hai lati pero di fatto non potra migliorare il totale se non di un 20 %

Confronto hps VS Project 342

Ora che abbiamo esposto i due test la prima cosa che si può verificare e che le due tabelle par sono molto differenti inanzi tutto i valori di par quindi energia rilasciati dalla lampada led per coltivazione sono superiori dal secondo blocco in poi.

La seconda cosa che si puo confermare sopratutto con questo led il project 342 è che il par è presente anche hai lati e dal centro hai lati cala di un 10 / 15 massimo.

Il difetto delle hps in questo senso pero è che essendo un’unico punto luce hanno una maggiore dispersione nei lati e sopratutto negli angoli che è cmq possibile risovere in parte con un buon riflettore tipo adjust a wing .

Ultima analisi da fare è la quantità di par emessi quindi energia come si puo ben vedere le hps 600W hanno meno par nei lati e pure nel centro questo conteggiando tutti i punti equivale ad avere meno potenza totale quindi luce emessa.

Questo test quindi ha confermato che la luce emessa dai led e superiore. in realtà gia prima spiegavo che i led hanno un energia dai 2,2 hai 2,65 micromol/ Watt mentre le hps quasi la meta 1,3 micromol /Watt consumato.

Ultima analisi e lo spettro funzionerà oppure no!

Ecco chiaramente per verificarlo bisogna sempre eseguire un bel test

Test led Per Coltivazione Project 342

Quindi e stata allestita una serrà di 120 x 120 in questa serra e stato fatto germogliare un fenotipo da produzione media e coltivato con metodo idroponico in vasi con cocco, chiaramente l’impianto era professionale e il coltivatore pure…

Sono state montate tre lampade  sperimentali al cob che fanno parte del project 342 iniziale da 520 Watt complessivi  dopo aver allestito la grow e stato fatto un periodo di vegetativa di 4 settimane

Nelle prime due settimane di vegetativa sono state molto rigogliose come si puo notare le piante hanno riempito la rete.

Successivamente sono state legate per altre due settimane a quel punto sono state lasciate andare per la loro strada per altre due settimane

Il periodo di pre fioritura e stato abbastanza produttivo e le cime hanno iniziato subito a svilupparsi velocemente fino alla terza settimana di fioritura.


Dalla terza settimana di fioritura le cime hanno iniziato a gonfiarsi e le compattezza generale è aumentata notevolmente.

Il risultato finale sono state delle belle canoppie di 5 cm di larghezza molto resinose e stato fatto un flusch e tagliato tutto..

Il tempo di essiccare un mesetto e mezzo e il risultato è stato di 884 g quindi un risultato di 1,7 gr Watt.

Se consideriamo che con un hps dallo stesso Wattaggio avremmo prodotto circa 520x 0.8 = 416 gr ipotetici questo sfata totalmente il mito dei led non funzionanti e sopratutto producono poco piu del doppio.

Possiamo veramente dire di essere contenti del led project 342 ma il bello non finisce qui il led attualmente e stato sviluppato in piastra ed e passato da 2.2 di efficienza a 2,6 il che equivale ad un 20% di energia che stiamo testando proprio in questo periodo..

Il prezzo di questi led si aggira sui 2,5 euro watt quindi un 450 w che sostituisce pienamente una 600 w costa intorno hai 1000 euro il prezzo è sicuramente alto dovuto al fatto che la tecnologia non è ancora in piena espansione per il momento…

Il prezzo pero puo essere trancuillamente ammortizato con il meno consumo nel giro di un anno e sopratutto con la produzione nel giro di un ciclo per le realta produttive indoor commerciali.

Infatti il led hanno una garanzia di 10 anni circa, mentre i driver hanno una garanzzia di sette anni con una percentuale di perdita di luce intorno al 10% 5 anno e 20% massimo,  il 10 anno il che ci porta a rimanere sempre dentro il range di guadagno in confronto ad una hps.

Detto tutto questo il led e costoso ma vale sicuramente il prezzo per coltivatori professionali e commerciali .

I led attualmente si trovano soltanto in questo negozio e vengono assemblati soltanto su richiesta partendo da 50 a 450 w e oltre….

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e stato utile!! Se trovate errori o avete domande da fare scriveteci senza problemi!! Grazie a tutti, alla prossima!!

Non ci riteniamo responsabili dell’uso che farete di queste informazioni le nostre guide/articoli hanno puro scopo informativo, in alcuni paesi compresa italia l’uso e la coltivazione di cannabis è illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la disclaimer

Anche se per nostra pura convinzione un’uso ricreativo occasionale o medico e non a fini di spaccio è del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link http://freeweed.it/

samuel alamia

7 commenti su “Led Per Coltivazione Funzionano? Project 342 Test”

  1. Articolo fantastico, complimenti! I cob sono una tecnologia abbastanza nuova , e non ci sono molte guide/test per informarsi sulle loro effettive potenzialità, tutte le guide che si trovano in rete parlano della classica coltivazione indoor con cfl, hps o al limite i vecchi led con tanti chip da pochi watt. Il tuo articolo invece era molto completo, con test e misurazioni. Grazie mille, mi è stato molto d’aiuto

    1. Ci sono molti test simili con hps da 1000w in grow box 15p×150 online (soprattutto in forum americani dove è legale). Trovo strani i valori da voi misurati, sono circa la metà di quelli misurati in altri test in un’area più grande di quella usata da voi….non metto in dubbio l’efficenza dei led ma non è il caso di falsare le misurazioni fatte con hps….se sono ancora lo standard nelle.coltivazioni commerciali (dove legale) un motivo c’è…

    2. Complimenti articolo fantastico e completo! Non esistono molti articoli riguardo ai cob che sono relativamente recenti, si trova solamente guide indoor su cfl, hps , o i vecchi led da pochi watt con tanti chip. Grazie a questo articolo è possibile capire il reale potenziale dei cob, con tanto di test e misurazione, veramente ben fatto

    3. Have you ever before had troubles with your webhost? I’m open for referrals as my webhost is horrible at the moment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.