Lavaggio Finale (Flusch ) Della Cannabis in Terra ed Idroponica.

Ciao a tutti in questo articolo andremo a descrivere il lavaggio finale per due tipi di coltivazione :terra e idroponiche

Il lavaggio finale e una parte della coltivazione molto importante perché migliorerà il sapore della cannabis, il procedimento e molto semplice basta eliminare tutti o quasi tutti i nutrimenti presenti nel substrato in terra.

Mentre in idroponica basta diminuire il valore dell’ec della soluzione nella vasca idroponica oppure usare solo acqua.

Il motivo per cui il sapore migliora è che quando non si fa il flush o lavaggio finale tutti i nutrimenti rimangono disponibili e si concentrano nelle cime lasciando quel sapore amaro e sopratutto una cannabis che intossica i polmoni e ci fa tossire.

Per questo e molto importante che venga eseguito correttamente sia in coltivazioni in terra che in quelle idroponiche oppure aeroponiche .

Quando Eseguire il Lavaggio Finale

Prima di esporvi i metodi che si utilizzano in ogni coltivazione e molto importante capire quando va eseguito il lavaggio finale, il tutto dipende quindi dal fenotipo della pianta chiaramente femmina, ma cosa considerare per eseguire il lavaggio nel momento migliore?

Ci sono un paio di cose da considerare la prima e quanto tempo manca al raccolto e per saperlo possiamo guardare dal sito del produttore del seme e cercare la genetica che abbiamo usato.

Quindi se per esempio abbiamo preso una orange hill special che potete vedere nel link noterete che sotto al nome troverete un fiore con un orologio che indica le settimane di fioritura quindi da notare 8-9 settimane per questa genetica.

Questo significa che dal momento in cui e partita la fioritura avremo ancora 8-9 settimane prima del raccolto e quindi possiamo eseguire il lavaggio finale nelle ultime due settimane .

Quindi ora sappiamo all’incirca quando eseguire il lavaggio finale e ad alcuni basta questo ma no !! a noi non basta… siamo maniacali e vogliamo solo il meglio, quindi abbiamo fatto un test.

Abbiamo preso la stessa genetica l’abbiamo clonata e l’abbiamo messa in due tipi di coltivazioni e in circostanze diverse , una era in idroponica ed abbiamo eseguito un lavaggio lieve, un altra era sempre in idroponica e gli abbiamo fatto un lavaggio pesante.

Mentre altre tre erano in terra , ad una non abbiamo mai dato nutrimenti e non abbiamo eseguito il lavaggio, facendo questo ci siamo assicurati di avere una pianta con il sapore originale.

Mentre nelle altre due sono stati dati nutrimenti i dosi massiccie con la differenza che ad una e stato fatto il lavaggio pesante durato due settimane mentre per l’altra il lavaggio leggero durato una settimana.

Per questo ora possiamo confermarvi che in coltivazioni con terra e meglio eccedere con il lavaggio ed iniziare nelle ultime due settimane di fioritura, mentre in idroponica non bisogna eccedere ed è meglio partire solo nel ultima settimana perché altrimenti le piante si danneggiano e rendono di meno.

Ora passiamo alle guide specifiche

 

Lavaggio Finale (Flusch ) per Coltivazioni in Terra

 

Dopo avere letto sopra avrete sicuramente compreso che il lavaggio in terra e necessario solo se si danno nutrimenti ma sopratutto  se la terra e gia miscelata con bat e cose del genere diventa indispensabile.

Per eseguire il lavaggio abbiamo bisogno di due cose acqua ed enzimi , gli enzimi non sono fondamentali ma aiutano a disciogliere gli ultimi sali rimasti nel substrato.

Mentre l’acqua deve avere un ph come per una coltivazione normale quindi 5.5-6.5.

l’operazione per il lavaggio e molto semplice ogni volta che avreste dovuto annaffiare fate un lavaggio , quindi prendete l’acqua con ph regolato ed inserite un po di enzimi se li volete usare date un annaffiata abbondante e lasciate riposare 10 minuti.

Passati i 10 minuti date acqua fino a quando nel fondo del vaso non uscirà acqua pulita e quindi non quella brodaglia nera che si vede di solito.

Una cosa molto utile e un misuratore di tds – ec con cui potreste misurare l’acqua di scolo , infatti nel caso in cui l’acqua di scolo sia pulita il tds- ec sara uguale all’acqua di entrata quindi quella che usate per bagnare.

Tutto qui!! molto semplice vero diverso discorso invece per l’idroponica.

Lavaggio Finale per Coltivazioni Idroponiche

Il lavaggio finale in coltivazioni idroponiche non e complicato ma bisogna sapere come eseguirlo correttamente altrimenti la cannabis prodotta sara una schifezza avrà un sapore orribile o si bruceranno le punte delle foglie e si diminuirà la resa.

In primis il periodo ideale e l’ultima settimana di fioritura in secondo luogo il valore di ec differezierà di molto il sapore.

Nell’esperimento citato sopra abbiamo notato che la cannabis che aveva fatto un flusch leggero quindi di una sola settimana e di non solo acqua, era migliore e non era bruciata in più aveva una resa migliore .

In questo flusch abbiamo usato un ec di 800 us quindi quello che di solitio si usa per talee o piante piccole e nella soluzione nutritiva abbiamo messo nell’acqua vari prodotti che ora elenco.

  1. I tre prodotti base di fioritura della advanced nutrient per idroponicha portanto l’ec ha 500 us
  2. Il ripen della ghe portando l’ec ha 650 us
  3. un prodotto per enzymi generale portando l’ec ad 800 us

In questo modo la pianta aveva un minimo di NPK quindi con rapporto per fioritura ed un aggiunta di P e K  del ripen eliminando l’aggiunta di N azoto che è il maggiore responsabile del sapore amaro, in aggiunta abbiamo messo degli enzimy che aiutano allo smaltimento dei concentrati.

E siamo riusciti con il sorprendente piacere delle nostre papille gustative ad avere un ottima cannabis.

Chiaramente i fattori che si muovo dietro al gusto sono molti in primo luogo un attenta pulizia nel taglio eliminando tutte le foglie e le punte delle più piccole, una seccatura di un mese ed una settimana ed un altro mese di concia in barattoloni di vetro aperti un paio di volte quando necessario.

Poi ci sono persone che non hanno alcun sbattimento di fare tutto cio, per quelle può andare bene usare solo acqua per una settimana il sapore non sara uguale ma il risultato sarà cmq ottimale.

grazie a tutti e alla prossima guida

per eventuali errori o domande contattatemi o commentate sono sempre a disposizione
non mi ritengo responsabile dell’uso che farete di queste informazioni la mia guida e i miei articoli sono a puro scopo informativo in alcuni paesi compresa italia l’uso e la coltivazione di cannabis e illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la disclaimer

anche se per mia pura convinzione un uso ricreativo santuario ricreativo o medico non a fini di spaccio e del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link http://freeweed.it/

 

 

 

nv-author-image

samuel alamia

Rispondi