Guida Cellmax Fertilizzanti droponici

La Cellmax ha una linea di fertilizzanti completa per idroponica, per terra, per cocco e ne ha anche una bio, ogni linea si di divide in vari componenti.

Questa guida descrivera l’uso idroponico dei nutrimenti Cellmax.

I nutrimenti Cellmax li potete trovare a questo link nel sito linkato potete trovare anche i pack completi per idroponica, l’unica pecca e che nel pack non è compreso lo stimolatore di fioritura che deve essere comprato a parte ed è il più costoso.

Qui sotto la lista dei nutrimenti Cellmax per idroponica.

  1. Hydrogrow  Nutrimento di base vegetativa (due componenti X e Y )
  2. Hydrobloom Nutrimento di base fioritura (due componenti X e Y )
  3. Super enzyme  Enzymi di crescita
  4. Rootbooster nutrimenti per crescita radicale
  5. PK booster aumentano le dosi di (P) e (K) in fioritura
  6. Flower Power stimolatore per crescita dei fiori.

PH

Partiamo dicendo che il valore di ph della soluzione nutritiva deve essere sempre 5.8 questo è uno standard se vuoi sapere di più sul ph in un articolo ne parlo nel dettaglio (articolo ph).

EC

Per sapere cos’è l’ec guardate questo articolo ec idroponica

Per l’ec il discorso e diverso ogni coltivatore ha la sua tabella ma di base si fa cosi

  1. ec germinazione 300 /700 us
  2. ec vegetativa 1000/1400 us
  3. ec fioritura 1400/1800 us
  4. ec fine fioritura 1800/700

L’ec desrcitto in alto è  per una crescita normale è quindi senza pompare troppo le piante mentre quello dei nutrimenti Cellmax è questo qui sotto.

  1. ec germinazione 300 us
  2. ec vegetativa 1°set 900 us
  3. ec vegetativa 2°set 1400 us
  4. ec vegetativa 3°set 1900 us
  5. ec fioritura 1° set 2300 us
  6. ec fioritura 2/4 set 2500 us
  7. ec fioritura 5° sett 2600 us
  8. ec fioritura 6° sett 500 us

Guardando quello dei nutrimenti Cellmax che e stato ricavato con acqua con ec di 300 us di partenza si può notare che  è molto alto.

Questo vuol dire che se si usa un acqua con ec superiore ha 300 e si seguono le dosi di fertilizzante in tabella l’ec sarà troppo alto in tutte le fasi della coltivazione.

Questo comporta un rendimento inferiore e molti problemi sopratutto durante le ultime fasi della fioritura con probabili over fertilizzanti.

Per risolvere questo problema qui sotto ce una tabella apposita che tiene conto anche dell’ec,   è adatta ha piante con un ciclo di 9 settimane.

In pratica bisogna aggiungere nutrimento finché l’ec  è come in tabella per quella determinata fase.

Per riuscire ad avere l’ec descritto in tabella e utile dare solo 1/4 della dose per ogni fertilizzante,  chiaramente vanno dati solo quelli utili per quella fase e poi usare il tester per constatare se l’ec e giusto.

Se è ancora troppo basso ripetere l’operazione finché l’ec della soluzione nutritiva è apposto.

Un altro metodo per avere un ec ottimale se l’acqua ha una durezza troppo elevata è usare un un filtro ad osmosi,  questo filtro va collegato prima del uscita dell’acqua e filtrerà le particelle in eccesso rendendo la nostra acqua con un ec inferiore .

Nel caso si usi un filtro ad osmosi e necessario utilizzare hydro grow e hydro bloom soft water sono stati miscelati proprio per acqua creata con filtro ad osmosi .

Il filtro ad osmosi costa dagli 80 euro in su e può non essere alla portata di tutti ma volendo si può lasciare l’acqua in una tanica al sole per 24 ore ,  questa perderà il cloro che evaporerà di conseguenza l’ec potrebbe calare un po.

Se l’acqua ha ancora un ec troppo alto si può diluire con acqua demineralizzata quindi usare 1 Litro di acqua normale ed 1 litro di acqua demineralizzata,    almeno in quel periodo della tabella in cui si supererebbe l’ec ottimale con un conseguente over fertilizzante.

Ora che abbiamo visto la tabella e spiegato tutto sul acqua parliamo dei fertilizzanti , della fase di utilizzo e come usarli.

La prima cosa da dire è che ogni fertilizzante va agitato ed aggiunto uno alla volta mescolando ogni volta, poi ce da dire che le dosi che descriverò per ogni componente sono per acqua di partenza con ec 300 us se la vostra acqua ha un ec inferiore potete usarli comunque,   mentre se è più alto avete le tre opzioni consigliate sopra.

Cellmax Hydrogrow X e Y

cellmax guida grow

Hydrogrow X e Y e un fertilizzante bicomponente questo significa che avremo due componenti da dare x ed y.

Questo fertilizzante della Cellmax è la base di vegetativa ed è composto npk  macro e micro componenti adatti per vegetativa , questi sono contenuti in due flaconi se vuoi saperne di più su macro e micro componenti guarda questo articolo.

Il dosaggio parte da 2ml/L la prima settimana poi va ha 3ml/L la seconda settimana e finisce con 4ml/L la terza settimana.

Hydrogrow si usa per tutta la fase vegetativa per usarlo come per il bloom aggiungere il componente x alla soluzione seguendo il dosaggio in tabella e mescolare, dopo aggiungere il componente y e mescolare.

Non si possono aggiungere i due componenti nello stesso momento altrimenti si provoca una reazione chimica che modifica il nutrimento,   che non avrà più la sua composizione chimica e le sue proprietà.

Cellmax hydrobloom X e Y

cellmax hydro bloom

Hydrobloom x e y è il fertilizzante della Cellmax per fioritura di base comprende npk macro e micro adatti per fioritura.

l’uso di questo fertilizzante è uguale ha quello dell’hydrogrow solo che in fioritura si stoppa con il grow e si parte con il bloom fino all’ultima settimana di fioritura.

La dose consigliata in tabella e di 4ml/L fino all’ultima settimana.

Cellmax rootbooster

cellmax rootbooster

Rootboster è un nutrimento per la crescita radicale viene usato in tutta la fase vegetativa la sua dose è di 4ml/L il rootboster non ha un grande impatto sul ec quindi le dosi possono essere aumentate leggermente.

Questo nutrimento aumenta di molto la crescita radicale ed e fondamentale per avere un buon apparato radicale prima della fioritura, se si coltiva in metodi come nft o passivi dove le radici hanno molto spazio per crescere si può dare fino alla 6 settimana perché +radici = +fiori.

Mentre in sistemi normali come il goccia o dove non ce abbastanza spazio per le radici e consigliabile usarlo solo per tre settimane.

Cellmax super enzyme

cellmax superenzyme

Super enzyme e un nutrimento che apporta dal nome enzymi utili per lo sviluppo e la fotosintesi dei nutrimenti , gli enzymi aumentono il metabolismo della pianta e la scomposizione dei vari nutrimenti.

Utilizando gli enzymi si aumenta di molto la crescita in fioritura, il dosaggio è di 3ml/L per tutta la fioritura.

Cellmax PK booster

cellmax pk booster

PK booster e un nutrimento che aumenta le dosi di P fosforo e K potassio questi due composti chimici sono essenziali nella fase di prefioritura e quindi nel modello di coltivazione sviluppato in Olanda i primi tempi e sempre consigliato l’aumento di p e k.

La dose di PK boster e di 1.5ml/L e va dato dalla seconda settimana di fioritura fino alla penultima.

Cellmax Flower power

cellmax flower stimulator

Flower Power è uno stimolatore di fioritura che aumenta considerevolmente la grandezza e la compattezza dei fiori e stato constatato che aumenta del minimo 20 % il raccolto.

Infatti costa molto e non viene utilizzato da tutti i coltivatori, questo nutrimento diventa efficiente su coltivazioni di minimo 10 piante altrimenti e un nutrimento che non vale il suo prezzo.

Flower Power va dato la 5 e la 6 settimana di fioritura e la sua dose è di 2ml/L.

Resa dei nutrimenti cellmax

I nutrimenti Cellmax sono stati testati da molti coltivatori ed hanno raggiunto una resa massima di 0,5 g per watt con l’uso di Flower power sono arrivati ha 0,6.

Questa è la resa riscontrata su impianti ha goccia da 10 piante, per il momento i nutrimenti Cellmax si presentano di facile utilizzo e con una buona resa questo e tutto.

Grazie a tutti e alla prossima!

Se ti e piaciuto l’articolo metti un mi piace sulla pagina Facebook a te non costa nulla ma per noi è molto!!

Per eventuali errori o domande contattateci!

Commentate! non ce bisogno di registrazione o email se avete bisogno di aiuto ce il modulo fai una domanda.

Non mi ritengo responsabile dell’uso che farete di queste informazioni la mia guida e i miei articoli sono a puro scopo informativo in alcuni paesi compresa italia l’uso e la coltivazione di cannabis è illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la disclaimer.

Anche se per mia pura convinzione un uso ricreativo santuario o medico non ha fini di spaccio è del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link http://freeweed.it/

nv-author-image

samuel alamia

Rispondi