Cbd e Canapa Totalmente Legali Sotto monopolio entro gennaio!

Cbd e Canapa Totalmente Legali

Si Mormora che entro gennaio lo stato farà passare un emendamento in legge di bilancio il quale porterà a rendere il cbd e canapa totalmente legali in italia.

L’emendamento e a firma del movimento 5 stelle proposto dal senatore mantero e molto chiaro canapa e derivati con accisa.

l’emendamento e stato inserito nella legge di bilancio il che equivale a mettere una tassa su qualcosa di ancora non normato del tutto.

questo può essere positivo perché in questo modo in fase di giudizio chiunque venda un prodotto a base di cbd potrà giustificare il pagamento delle tasse e la piena legalità del prodotto.

e certo che questo lascierebbe alcune lacune in ogni caso e quindi per vie processuali sarebbe ancora possibile essere perseguiti secondo l’avvocato carlo alberto Zaina.

in effetti a pensarci bene diventa logico pensare che un prodotto possa essere venduto e cosi è se si guarda il regolamento e le decisioni della cassazione.

dove chiaramente viene detto che la cannabis foglie e infiorescenze sono illegali salvo non avere effetto psicotropo o stupefacente , cosa che risulta vera per i prodotti della canapa.

nello specifico i prodotti della canapa hanno solitamente non più del 0,6 % di thc e questo secondo molti processi e il limite secondo il quale una sostanza contenente thc diventi stupefacente .

detto questo ogni regione o autorità indipendente in questo paese ha recepito i messaggi della cassazione, ma ce chi ancora ignora gli articoli della 242.

come la promozione di questo settore in nessuna parte esclusa, ce invece chi a pienamente recepito lo scopo della legge e che attualmente la promuove .

Quindi sicuramente in questo senso siamo ancora in una situazione dove il fatto di poter vendere e legato alla residenza del azienda.

perchè in realtà sarebbe legale ma poi si può essere perseguiti e quindi pagare spese processuali inutili per poi essere assolti, certo salvo si dimostri che il tutto e svolto nella norma.

per quanto riguarda gli eventi che potrebbero svilupparsi da gennaio, come detto questo emendamento potrebbe portare nuove norme anzi , sembra proprio lo scopo di una parte di questo stato che cerca di promuovere e normare il settore.

certo parlando di stato o meglio politica e bene precisare che ci sono parti contrarie e parti favorevoli, sicuramente la sinistra in generale e il movimento come i verdi ed altri piccoli partiti si sono dimostrati più favorevoli.

quindi la nostra sorte e legata sopratutto agli eventi politici di questo paese, detto questo chiunque capirebbe che dovremo fare la nostra parte se vogliamo arrivare fino in fondo.

E anche vero che il piccolo emendamento che includerà una piccola tassazione su tutti i prodotti senza includere le aziende agricole, non sara una conclusione ma un semplice inizio.

questo perché cmq rimangono delle lacune e l’unico modo per eliminarle è modificare il testo di legge 242.

sicuramente e un grande passo in avanti che darà maggior tutela nei confronti di quelle amministrazioni che non hanno parere favorevole nei nostri confronti.

in ogni caso su vie legali e parlando nello specifico di processi non saremmo cmq totalmente tutelati.

detto tutto questo possiamo dire che questo passo è una grande passo avanti e che se vogliamo arrivare a concludere questa situazione dobbiamo fare in modo che avvenga.

E il modo e molto semplice! sostenere chi sostiene le nostre idee.

come e sempre stato pensate alla caduta roccambolesca di salvini dopo essersi messo contro il nostro settore e tante altre minoranze d’italia.

quindi da soli siamo e saremo sempre forti mentre insieme siamo veramente tosti come direbbe qualcuno…

come sempre e in nostro potere tramite le nostre attività quotidiane da qui a gennaio inoltrato fare tutto ciò che è possibile.

condividere, informare, sopratutto le persone di questa evenienza, dobbiamo coinvolgere le persone nel nostro progetto il più possibile.

dobbiamo informare i nostri clienti e la nostra famiglia e chiedergli di supportarci.

partiamo da loro e dopo aver parlato con loro usciamo e andiamo al bar del nostro paese dove incontreremo persone magari anche contrarie.

e spieghiamo perché coltiviamo questo prodotto perché lo vendiamo e sopratutto perché vogliamo tanto che la cultura della canapa ritorni in italia.


nv-author-image

samuel alamia

Rispondi