Canapa Industriale – che cos’è?

La canapa industriale (cannabis sativa) è una pianta da fibra tessile o coltivata a scopo alimentare che, per poter essere impiantata, deve avere per legge un contenuto complessivo di THC compreso tra lo 0.2% allo 0,6%.

La canapa è una pianta annuale, con radice fittonante profonda e fusto eretto, più o meno ramificato, robusto, alto fino a 3 metri.

L’apparato fogliare è molto sviluppato.

 

 

 

VARIETA’ DI CANAPA PER LA COLTIVAZIONE:

  • DIOCHE: Sono le varietà per la produzione da fibra (es: Carmagnola, CS, Fibranova);
  • MONOICHE: Più recenti varietà da seme (es: Futura, Felina, KC Dora).

 

 

Coltivare canapa oggi è un attività equiparata a qualsiasi altra coltura orticola; l’unico obbligo per l’agricoltore è di conservare il cartellino della semente acquistata, congiuntamente alla fattura d’acquisto.

Ciò anche perché, ai fini del recupero della sua coltivazione e a tutela della filiera, è necessario che la varietà impiantata abbia bassi valori di THC.

 

Gli innumerevoli vantaggi e utilizzi della Canapa

La Canapa è una specie rustica e adattabile a quasi tutti i tipi di terreno.

E’ esigente in azoto ma non richiede eccessive cure o lavorazioni.

 

Ma i vantaggi della canapa sono innumerevoli, vediamone qualcuno:

  • L’effetto miglioratore nelle rotazioni agricole, ovvero incrementa le rese delle altre colture in virtù dell”apparato radicale profondo, dell’accumulo di carbonio e dell’ossigeno del suolo;
  • Elevata resistenza ai parassitari;
  • Modesta necessità di input esterni: acqua, pesticidi, concimazioni tradizionali. E’ quindi una coltura a basso impatto energetico molto adatta alla coltura biologica.

 

UTILIZZI DELLA PIANTA DI CANAPA

 

Della Canapa non si butta via niente!!

Vediamo qualche utilizzo:

  • Canapa nell’alimentazione: ottime proprietà nutraceutiche ottime per la produzione di farina (pasta, pane, biscotti); salse, condimenti e dolci; impiegata inoltre come foraggio;
  • Canapa in bioedilizia e geotessile: vernici, solventi, mattoni e pannelli fonoassorbenti, tessuti per sistemazioni al verde (biostuoie);
  • Canapa per la produzione di fibra tessile: traspirante ed a elevata resistenza;
  • Canapa come fonte di energia rinnovabile: produzione di olio industriale, biocarburanti e pellet.

 

 

 

Con questo finisce il nostro articolo PRO coltivazione canapa industriale, per un mondo più ecologico ! ! !

Grazie a tutti i lettori e supporter, se avete domande/dubbi o chiarimenti scriveteci in privato sulla nostra pagina Facebook ! ! !

Se vi è piaciuto l’articolo, andate sulla nostra pagina Facebook e lasciateci un like ! ! ! S T A Y  H I G H ! ! ! !

 

Non ci riteniamo responsabili dell’uso che farete di queste informazioni le nostre guide/articoli hanno puro scopo informativo, in alcuni paesi compresa italia l’uso e la coltivazione di cannabis è illegale e punito dalla legge in via penale e amministrativa leggetevi anche la disclaimer

Anche se per nostra pura convinzione un’uso ricreativo occasionale o medico e non a fini di spaccio è del tutto lecito e per legalizzare eccovi il link http://freeweed.it/

 

 

 

houseofcannabis

Samuel Alamia fondatore di houseofcannabis. Attivista pro legalizzazione dal 2014 , distribuisce informazioni e cannabis in oltre 20 paesi nel mondo.