Canapa Alimentare Legale

canapa alimentare legale

Sono passati solo due giorni dall’uscita della notizia, da oggi la canapa alimentare legale e stata normata tutti i prodotti della canapa farina oli e altro materiale alimentare saranno quindi totalmente legali con limiti imposti.

La normativa era prevista già da tempo per il comparto della produzione di varietà certificate andatosi a creare grazie alla legge 242.

In questo senso gli agricoltori e i commercianti, era da tempo che chiedevano una normativa di questo aspetto, come per altro per le infiorescenze e altri settori ancora leggermente scoperti.

La prima normativa completa e stata quella per il reparto alimentare , questa normativa e andata a creare dei limiti di sostanza drogante THC dentro gli alimenti.

In questo senso i limiti dovevano essere chiari per consentire la vendita del prodotto e dichiarare quali prodotti sarebbero stati legali e quali invece illegali perché contenenti troppo THC.

Questa legge o normativa e stata varata da vari tipi di comparti istituzionali tra cui la sanità, per questo la legge varata e pensata per tutelare sicuramente il consumatore.

I limiti inseriti quindi sono molto restrittivi e ci permettono di vendere prodotto solo quando praticamente privo di thc.
questo perché nel kilo di prodotto il limite percentuale dovrebbe essere 0,0002.

Questo livello di THC e molto difficile da mantenere perché bisogna considerare che il materiale di partenza di solito contiene lo 0,2 % al kilo.

Quindi quello che ci viene chiesto sostanzialmente e di creare un prodotto senza THC da una pianta che ha una piccola parte veramente infinitesimale di THC.

Questo e possibile solo se il prodotto lavorato viene trattato con alcool e quindi eliminando tramite lavaggio il THC dal seme da cui derivano sostanzialmente gli oli e le farine.

Ma questo secondo me e secondo il settore e un principio sbagliato , i motivi sono semplici in primo piano dover lavorare i prodotti per abbassarne il THC comporta utilizzare solventi come può essere alcol alimentare non nocivo.

Pero questo processo può far alzare di molto i prezzi dei prodotti e quindi questo comporterebbe che solo le grosse realtà possano fare prodotti alimentari, o che i prodotti della canapa abbiano un prezzo molto maggiore.

Inoltre sarebbe difficile fare prodotti alimentari anche per i big perché il prodotto dovrebbe avere praticamente meno THC della quantità rilevabile in laboratorio 0,001 %

Questo sembra veramente irrazionale, ma sicuramente troveranno un sistema per analizzare il THC fino a vedere che ce ne sia solo il 0,0002 %

Be diciamo che secondo me, se il prodotto non aveva una quantità di THC addirittura non rilevabile da un laboratorio, probabilmente non sarebbe stato un problema la vendita.

Pero avere una chiara normativa in questo senso anche se molto limitante ci permetterà di vendere un prodotto salutare sperando senza problematiche di sorta da parte proibizionista totalmente infondata.

Inoltre vorrei aggiungere che secondo noi una bassa dose, bassissima in questo caso quasi inesistente non può avere effetti dannosi sulla salute in quanto l’oms organizzazione della sanità mondiale a ritenuto di dover inserire il THC e la cannabis nel comparto delle piante curative.

Quindi anche una piccola dose di THC tipo 0,2 sarebbe sta curativa per la salute, Per il momento ci cureremo con il CBD omega tre e principi ricchi di questa pianta dalle mille proprietà.

Per il Futuro Solo il tempo potrà dirci cosa succederà ma staremo a vedere intanto ringraziamo per questo piccolo passo avanti e speriamo che ne vengano fatti molti altri per normare l’intero settore.

Grazie A Tutti I Lettori E Growers Che Ci Seguono, Se Avete Dubbi O Consigli Scriveteci Sulla Nostra Pagina Facebook ! !
Potete Trovarci Anche Tramite Instagram Dove Postiamo Periodicamente Foto Delle Nostre Coltivazioni
Se Invece Volete Ricevere Tutti Gli Articoli Recenti Vi Basterà Seguirci Su Twitter Facebook Oppure Iscrivervi Alla Newsletter .

! ! ! S T A Y H I G H ! ! !

Non Ci Riteniamo Responsabili Dell’uso Che Farete Di Queste Informazioni I Nostri Articoli Hanno Puro Scopo Informativo, In Italia La Coltivazione Di Cannabis A Basso Tenore Di Thc E Normata Dalla Legge 242 2016 Piu Informazioni Riguardanti La Coltivazione Potete Ricavarle Dalla Nuova Disclaimer

Se Siete Interessati A Normare La Cannabis Ad Alto Tenore Di Thc Qui Trovate Il Gruppo Dedicato




nv-author-image

samuel alamia

Rispondi